Arrivare al traguardo sani e salvi è di per sè già un’impresa mentre vincerla consacra il ciclista alla storia del nostro magnifico sport. Stiamo parlando ovviamente della Paris-Roubaix, la grande classica di primavera che si svolge sulle stradine delle campagne del Nord tra Francia e Belgio e che presenta molti tratti di terribile pavè, 27 nell’edizione 2015 per quasi 58km sui 253km complessivi della corsa, che la rendono una corsa unica e devastante, sia per gli atleti che per i loro mezzi.Quest’anno la Paris-Roubaix ha celebrato la sua 113a edizione ed è partita, come vuole la tradizione, dalla cittadina di Compiègne, a nord-est della capitale francese, per terminare nello storico velodromo di Roubaix dove, altra peculiarità della classica delle classiche, tutti i corridori fanno la doccia nello stesso locale i cui box sono adornati con le targhette che riportanto tutti i nomi dei vincitori delle edizioni passate. Riviviamo le emozioni della grande corsa nelle immagini di Stefano Sirotti, fotografo UCI WorldTour.

Dopo aver vinto la sua prima grande classica il mese scorso, la Milano-Sanremo, il tedesco John Degenkolb in forza al Team Giant-Alpecin concede il bis aggiungendo alla sua collezione di trofei la pietra del pavè della Paris-Roubaix destinata al vincitore.

LA CLASSIFICA DELLA PARIS-ROUBAIX 2015

  • 1. John DEGENKOLB, TEAM GIANT – ALPECIN, in 5:49:51
  • 2. Zdenek STYBAR, ETIXX – QUICK STEP, at :00
  • 3. Greg VAN AVERMAET, BMC RACING TEAM, at :00
  • 4. Lars BOOM, ASTANA PRO TEAM, at :00
  • 5. Martin ELMIGER, IAM CYCLING, at :00
  • 6. Jens KEUKELEIRE, ORICA GreenEDGE, at :00
  • 7. Yves LAMPAERT, ETIXX – QUICK STEP, at :07
  • 8. Luke ROWE, TEAM SKY, at :28
  • 9. Jens DEBUSSCHERE, LOTTO SOUDAL, at :29
  • 10. Alexander KRISTOFF, TEAM KATUSHA, at :31
  • 11. Sep VANMARCKE, TEAM LOTTO NL – JUMBO, at :31
  • 12. Bert DE BACKER, TEAM GIANT – ALPECIN, at :31
  • 13. Aleksejs SARAMOTINS, IAM CYCLING, at :31
  • 14. Borut BOZIC, ASTANA PRO TEAM, at :31
  • 15. Niki TERPSTRA, ETIXX – QUICK STEP, at :31
  • 16. Andreas SCHILLINGER, BORA-ARGON 18, at :31
  • 17. Florian SENECHAL, COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS, at :31
  • 18. Bradley WIGGINS, TEAM SKY, at :31
  • 19. Björn LEUKEMANS, WANTY – GROUPE GOBERT, at :31
  • 20. Grégory RAST, TREK FACTORY RACING, at :31
  • 21. Jurgen ROELANDTS, LOTTO SOUDAL, at :31
  • 22. Marco MARCATO, WANTY – GROUPE GOBERT, at :31
  • 23. Peter SAGAN, TINKOFF – SAXO, at :31
  • 24. Laurens DE VREESE, ASTANA PRO TEAM, at 1:38
  • 25. Frederik BACKAERT, WANTY – GROUPE GOBERT, at 1:38
  • 26. Alexis GOUGEARD, AG2R LA MONDIALE, at 1:38
  • 27. Ramon SINKELDAM, TEAM GIANT – ALPECIN, at 2:21
  • 28. André GREIPEL, LOTTO SOUDAL, at 2:55
  • 29. Michael MORKOV, TINKOFF – SAXO, at 2:55
  • 30. Tim DE TROYER, WANTY – GROUPE GOBERT, at 2:55

La classifica completa presso: http://velonews.competitor.com/2015/04/race-results/results-2015-paris-roubaix_366305#o6v8dX7jZ8TT4f5Z.99

 

http://www.ruoteparlanti.com/wp-content/uploads/2015/06/Paris-Roubaix-Lines-1200x798.jpghttp://www.ruoteparlanti.com/wp-content/uploads/2015/06/Paris-Roubaix-Lines-300x300.jpgEnrico LodiFotografiaaremberg,ciclismo,degenkolb,irontrust,khs,parigi roubaix,paris roubaix,road cycling,ruoteparlanti,sirotti,soma,wiggins
Arrivare al traguardo sani e salvi è di per sè già un'impresa mentre vincerla consacra il ciclista alla storia del nostro magnifico sport. Stiamo parlando ovviamente della Paris-Roubaix, la grande classica di primavera che si svolge sulle stradine delle campagne del Nord tra Francia e Belgio e che presenta...